Quante volte ci chiediamo se sia meglio lo yogurt greco o quello normale?

yogurt-greco

Entrambi hanno ottime caratteristiche nutrizionali, ma lo Yogurt Greco ha una marcia in più.
La differenza tra i due prodotti in teoria è minima: si parte dallo stesso latte, con gli stessi fermenti, ma nello yogurt tradizionale le operazioni di filtrazione (dove la parte liquida viene separata dalla parte solida) sono due, mentre nello yogurt greco sono tre.

Questo terzo passaggio fa si che lo Yogurt Greco abbia un contenuto minore di Sodio (e generalmente anche di zuccheri) rispetto allo Yogurt Tradizionale, un minor contenuto di Lattosio  e un maggior quantitativo di Proteine.

Alla luce di queste informazioni lo Yogurt Greco dovrebbe essere un prodotto immancabile nei nostri carrelli della spesa. In realtà sul mercato troviamo tantissime “versioni” di questo alimento tutt’altro che salutari. Infatti per rendere più appetibile lo Yogurt Greco, che per sua natura ha un gusto molto acido, spesso lo si trova in commecio abbinato a prodotti molto ricchi di grassi e zuccheri (sciroppi di frutta, topping a base di cioccolato etc.). Queste “aggiunte” forse salvano il gusto dei più golosi, ma in pratica rovinano un alimento che per sua natura avrebbe delle caratteristiche nutrizionali ottimali.

Il mio consiglio è quello di scegliere uno Yogurt Greco Naturale e di abbinarlo a della frutta fresca di stagione per fare un ottima colazione o una gustosa merenda. E per i più golosi? si può unire con qualche quadratino di cioccolato fondente e della frutta secca come le mandorle le noci.

Ma tutti i prodotti da supermercato sono da evitare? Il mio consiglio in questo caso è sempre quello di leggere l’etichetta nutrizionale. Uno Yogurt per essere salutare deve contenere pochi grassi saturi, pochi zuccheri e poco sale; esistono sul mercato diverse tipologie di Yogurt Greco “alla frutta” che rispettano queste caratteristiche, per scoprire quali sono basta confrontare le diverse etichette.